Consegna email: nuove regole per la deliverability

Chi fa email marketing, in questi giorni si sta adeguando rispetto ad una novità importante che riguarda la consegna delle email.

Dal 1 febbraio, Gmail (Google) e Yahoo richiederanno a tutti i mittenti email di adeguarsi ad alcuni standard di base per garantire la corretta ricezione delle email.

Ecco cosa viene richiesto a chi invia email e newsletter: 

  1. Utilizzare un dominio email personalizzato per fare gli invii (stop all’utilizzo di indirizzi come nomehotel@gmail.com)
  2. Autenticazione delle email con SPF, DKIM e DMARC
  3. Evitare invii frequenti e contenuti poco interessanti per mantenere le segnalazioni spam sotto lo 0,3%
  4. Consentire, a chi riceve le tue newsletter, una facile cancellazione dal database (si deve poter fare con un solo click)

Come si traduce il tutto?

Te lo spieghiamo punto per punto.

 

1. Utilizzare un dominio email personalizzato

Ormai tutti gli hotel hanno un indirizzo di posta con un dominio ti questo tipo info@hotelnome.it (o simili). Però non tutti. C’è ancora qualcuno che usa indirizzi email che, dopo la chiocciola hanno gmail.com o outlook o libero ecc ecc. 

Ecco, questi domini non sono personalizzati e quindi sono un primo ostacolo nel recapito dei tuoi messaggi.

 

2. Autenticazione delle email con SPF, DKIM e DMARC

Questo è l’aspetto più tecnico perché vanno configurati dei record sui DNS nel server che ospita il tuo dominio.

Per dominio si intende quello che, nel tuo indirizzo di posta elettronica, si trova dopo la @

Facciamo un esempio: nella mail info@in3pida.it il dominio è in3pida.it

– Se hai il dominio sui server di in3pida (servizio dominio e hosting) stiamo provvedendo noi per te a questa configurazione tecnica. Come sempre, per te che sei cliente introduciamo tutte le novità in OMAGGIO e senza che tu debba fare nulla. 

– Se usi la nostra piattaforma Amelia per inviare le tue newsletter, questa configurazione è già stata fatta al momento dell’iscrizione.

– Se invece il tuo dominio è su altri server, devi chiedere a chi lo gestisce di impostare i parametri. Dove trovi i parametri? Li trovi sulla tua piattaforma di email marketing o ti possiamo dare una mano a trovarli. Ognuna ne ha di differenti.

 

3. Mantenere le segnalazioni spam sotto lo 0,3%

Un reclamo per spam è la cosa peggiore quando un utente invia una newsletter. Da cosa dipende? I fattori sono vari:

  • invii troppo frequenti, diciamo più di 3-4 al mese, che possono disturbare chi li riceve
  • invii poco frequenti, un paio all’anno, che fanno dimenticare i destinatari della tua esistenza
  • i contenuti sono troppo commerciali e poco interessanti
  • stai usando indirizzi che non ti hanno dato il consenso all’utilizzo
  • stai inviando messaggi dai quali non è possibile scegliere se cancellarsi dai database

 Ti ricordiamo che, se le tue newsletter vengono contrassegnate come spam, è il tuo dominio a risentirne e potrebbe rimetterci in termini di credibilità, così che tutte le tue email (anche quelle che invii singolarmente) vanno a finire in spam.

 

4. Consentire una facile cancellazione dal database

Una delle regole di base dell’email marketing è questa: ogni contatto deve potersi cancellare dalle tue liste in pochi secondi e sempre.

Oggi, le migliori piattaforme di email marketing, prevedono l’inserimento obbligatorio di questo campo come condizione per poter fare l’invio. Ma spesso si forza la mano per impedire la cosa o per continuare ad usare anche indirizzi email che invece hanno richiesto la cancellazione. 

In ogni newsletter, va quindi messo ben in evidenza questo campo, che di solito si trova piccolo piccolo in fondo. Il consiglio è di renderlo più visibile, aumentando il font e posizionandolo anche in alto. 

 

 

Vuoi parlare di marketing per il tuo hotel? Guarda qui e sentiamoci!

PS: stai già seguendo in3pida su Facebook. Se non l’hai ancora fatto, clicca qui (se hai un iphone) o qui (se hai un qualsiasi altro telefono).

E se ne vuoi parlare, scrivimi a claudia@in3pida.it ❤️

 

 

CONDIVIDI IL POST

CONDIVIDI IL POST

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

in3pida da oggi diventa
EXTRA!

Un contributo sempre a tua disposizione. Insieme costruiamo un percorso di crescita che parte dalle strategie di vendita online, passa dalle attività di promozione e arriva ai risultati. 

Accesi a contenuti esclusivi!

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NEWS IN3PIDE?

Accedi a newsletter, articoli, podcast, eventi e tutti i contenuti esclusivi del team in3pida. Qui trovi contenuti di valore, consigli e suggerimenti per migliorare ogni giorno la tuà attività.

Voglio essere in3pido anche io. Mandami in anteprima tutte le notizie!

1 Step 1
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder

Viale Sardegna, 2-4 | 47838 Riccione (Rn)
info@in3pida.it   | P.Iva 04418820405

Chatta direttamente con Claudia