3 categorie di consulenti erranti

Tempo di lettura: 3 minuti

Gironzolo per alberghi da diversi anni, sia da sola che con colleghi anche molto diversi da me, sempre divertendomi molto. Qui le principali categorie di sales manager che puoi incontrare…

SALES MANAGER “SEI IN UNA BOTTE DI FERRO!”

IL BAGAGLIO

Trolley di dimensioni ottimali per un viaggio di un paio di giorni (una notte) e un porta-abiti naturalmente coordinato da cui fuoriescono 6 o 7 uncini delle grucce.

Lui per una notte fuori si porta dietro minimo 4 camicie e altrettanti pantaloni (così è tranquillo se si schizza col polpo che ricade nel piatto del caciucco livornese!). Puoi anche rovesciargli un caffè addosso, lui non si scompone perché ha il piano B, C, D dentro quel porta-abiti.

Bagno in piscina a sorpresa? No problem, lui ha SEMPRE il costume in valigia, non si sa mai…

Non mi stupirei se avesse con sé anche un set per il cucito, nel caso in cui un bottone si allentasse.

Ne ho visto uno sbiancare come un cencio per il dubbio di aver dimenticato il carica batterie del PC, ma naturalmente ce l’aveva, non poteva essere diversamente.

LA MACCHINA

Pulita, curata, in ordine, PROFUMATA ma non troppo.

Nel baule ha gadget aziendali, cartelline, brochure, roll up, tutto in perfetto ordine e pronto per qualsiasi evenienza.

Potrebbe metter su un desk al volo in Viale Ceccarini a Riccione, se si presentasse l’occasione.

LO STILE

Abbigliamento, manco a dirlo, curatissimo.

Abbinamenti studiati nel dettaglio, accessori coordinati alla carnagione in base al livello di abbronzatura.

Scarpe immacolate, sembrano sempre appena tirate fuori dalla scatola, quasi non ci camminasse.

CONVERSAZIONI IN AUTO

“Alla prossima uscita c’è un outlet favoloso!”

“Se passi sulla Modena Brennero non puoi non fermarti a Modena Sud per un’oretta di shopping”

“Il Veneto è una regione interessante. No, non per le caratteristiche del mercato! Parlavo di temporary outlet!”

ATTEGGIAMENTO CON IL CLIENTE (PROPRIO TU, CARO ALBERGATORE!)

Affascinante.

TEMPO LIBERO

Fa shopping, cucina, fa la spesa, shopping, riordina in modo maniacale stanza per stanza la casa, shopping, studia mise en place trendy per la cena, shopping… l’ho già detto shopping?

 

SALES MANAGER “CHE DIO CE LA MANDI BUONA”

IL BAGAGLIO

Sta via due notti? 2 mutande, 2 paia di calzini, 2 camicie spiegazzate, giacca no tanto fa caldo, 1 pantalone. In caso di emergenza PANICO! Chiederà ai colleghi di prestargli qualcosa, e se capita con me resta nudo.

LA MACCHINA

N.D.: Va col treno o a scrocco con clienti o colleghi.

LO STILE

Sembra sempre che abbia dormito vestito (e forse è così), ma lo amano tutti, perché è empatico, divertente, disponibile, faccia di bronzo.

CONVERSAZIONI IN AUTO

“Lo sai che Tizio si è comprato pure l’hotel Pincopallo a Santa Marinella?”

“Poi ho scoperto perché l’azienda X si è sciolta! La moglie di Sempronio se la faceva col capo programmatori…”

“Caio ha dato in gestione i suoi residence perché non ne poteva più e si è trasferito alle Hawaii…”

ATTEGGIAMENTO CON IL CLIENTE (PROPRIO TU, CARO ALBERGATORE!)

Amicone, anche troppo. Per il 70 % dell’incontro si parla di cibo, ristoranti, la nuova moda di bere birra acida, per il 30 % si parla di investimenti nel web, che lui accenna appena.

Ma l’accordo si chiude con successo, perché ormai siete amici d’infanzia.

TEMPO LIBERO

Dorme. Per il resto non si è mai capito.

 

SALES MANAGER “IL MONDO È MIO!” 

IL BAGAGLIO

Una busta di carta con dentro una mutanda di ricambio e un beauty case essenziale è più che sufficiente.

Lui non si schizza di sugo, non si rovescia addosso il caffè.

Il suo Karma è superiore.

LA MACCHINA

La considera come l’equivalente del mulo da soma per il contadino. Fai il tuo lavoro, cioè fai girare le ruote il più in fretta possibile, non chiedere troppe cure, tanto non le avrai.

Mai lavata, ne’ dentro ne’ fuori. Certe velleità sono superflue.

LO STILE

Spiegazzato ma autorevole, curato ma non troppo, come a volerti dire “Non credere che io perda tanto tempo a pensare al look, non sono uno da frizzi e lazzi, andiamo al sodo e parliamo di numeri”.

CONVERSAZIONI IN AUTO

“L’Hotel Pincopallo non ha neanche gli obiettivi di conversione settati su Analytics, una vergogna!”

“Il CRM XYZ non andrà lontano se non si attrezza per sviluppare l’interfaccia col PMS ABC, e di corsa anche!”

ATTEGGIAMENTO CON IL CLIENTE (PROPRIO TU, CARO ALBERGATORE!)

Iper tecnico, essenziale.

Non perde tempo in convenevoli tipo “come è andato il saggio di danza di sua figlia signor Bianchini?”.

Accettato un caffè (ne prende 12 al giorno), parte in quarta col discorso che si era preparato e rintrona il cliente con tanti di quei numeri, dati, calcoli, risultati, che il malcapitato ormai sfiancato non solo non ha i mezzi per controbattere ma si trova costretto a dar ragione al nostro Sales, il quale ormai può chiedergli qualunque cosa.

Anche “firmi qui, subito, per favore”.

TEMPO LIBERO

Di solito non ne ha.

Quando lo trova, sogna una vita diversa.

CONDIVIDI IL POST

CONDIVIDI IL POST

Share on facebook
Share on linkedin
Share on print
Share on email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

in3pida da oggi diventa
EXTRA!

Un contributo sempre a tua disposizione. Insieme costruiamo un percorso di crescita che parte dalle strategie di vendita online, passa dalle attività di promozione e arriva ai risultati. 

Accesi a contenuti esclusivi!

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NEWS IN3PIDE?

Accedi a newsletter, articoli, podcast, eventi e tutti i contenuti esclusivi del team in3pida. Qui trovi contenuti di valore, consigli e suggerimenti per migliorare ogni giorno la tuà attività.

Voglio essere in3pido anche io. Mandami in anteprima tutte le notizie!

[[[],[],"and"],[[],[],"and"],[[],[],"and"],[[],[],"and"],[[],[],"and"]]
1 Step 1
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right

Corso Fratelli Cervi, 76 | 47838 Riccione (Rn)
info@in3pida.it   | P.Iva 04418820405